NABA
MENU

ABBANDONO

Con la consapevolezza di una scarsa evoluzione modellistica durata 160 anni, l’autore crea i suoi primi cartamodelli ingegneristici con lo scopo di sostituire quelli tradizionali in modelli evoluti, minimizzando i processi di produzione e confezione.
Lo sviluppo ha origine con lo studio sulle linee di non estensione
del corpo, continuando con le ricerche sullo Zero-Waste patterns passa alla modellistica dei kimono giapponesi. Tramite le sperimentazioni su prototipi cartacei 3D si arriverà̀ alla realizzazione del cartamodello a pezzo unico. L’obbiettivo di tali studi è portare una nuova conoscenza nel settore abbattendo gli sprechi senza avere limiti di creazione, potendo ottenere qualsiasi categoria merceologica tagliando un solo pezzo di tessuto montato da un’unica cucitura.
L’innovazione del progetto risiede negli algoritmi strutturali delle forme che, seguendo le linee anatomiche naturali, permettono di modificarne ogni punto potendo così creare nuovi capi e infinite vestibilità̀.
Il design del prodotto industriale, la sperimentazione dei materiali e l’ingegnerizzazione delle forme sono gli ambiti in cui l’autore si focalizza per rinnovare i prodotti sul mercato, dando la propria visione su un nuovo scheletro del design della moda. Abbandono, rinascita, evoluzione e creazione sono le chiavi che aprono le porte al nuovo approccio metodologico.
Dalla decostruzione di prototipi base vengono estratti i primi nuovi modelli, evolvendone poi le linee si arriva alla creazione del cartamodello finale. Il design ottenuto permette una rinascita della modellistica tramite un nuovo processo industrialmente sostenibile, finalizzato nella prima collezione sperimentale.
Le giuste guerre ambientaliste contro l’industria della moda troveranno pace solo grazie a una rivoluzione tecnica della

Drag horizontally

Juri Prifti

Juri Prifti (Rovigo, 31 Gennaio 1999), è un fashion designer italo-albanese.

Juriprifti99@gmail.com

@juriprifti